Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.

Cerca su Consulenza

Il perfezionamento della Voluntary bis e le attività di controllo degli uffici

di Antonio Karabatsos - mercoledì, 6 dicembre 2017

Può accadere che in un momento successivo al perfezionamento della Voluntary tramite l’autoliquidazione, vengano constatati omissioni o errori nella tassazione dei movimenti relativi ai conti correnti esteri, come anche elementi di controllo che smentiscano la completezza dei dati oggetto di disclosure e che rendano necessarie ulteriori attività di accertamento.

Fisco : Condono e istituti deflattivi : Voluntary disclosure

Fisco Condono e istituti deflattivi Voluntary disclosure

Come noto, il 2 ottobre 2017 è scaduto il termine per l’integrazione delle istanze di Voluntary disclosure “bis”.

Non è avvenuta una mera “riapertura dei termini” rispetto alla precedente Voluntary, ma la riproposizione dell’istituto contempla la possibilità di una vera e propria autoliquidazione dei tributi e delle sanzioni dovute, che possa anticipare l’emissione di inviti all’adesione da parte dell’ufficio finanziario.

Questa rilevante differenza porta a dover valutare l’eventualità che, in un momento successivo al perfezionamento della Voluntary tramite l’autoliquidazione, vengano constatati:

  • omissioni od errori nella tassazione dei movimenti relativi ai conti correnti esteri ...

(Continua a leggere)

Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.