Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.

Notizie flash

vedi l'elenco completo ...

Cerca su Consulenza

Il trattamento fiscale dei Piani Individuali di Risparmio

di Valter Selvi - mercoledì, 13 settembre 2017

La Legge di Bilancio per il 2017 (art. 1, commi da 100 a 114) ha dettato la normativa dei Piani Individuali di Risparmio a lungo termine (PIR), allo scopo di rendere più agevole per le imprese l’accesso a forme di finanziamento alternative al credito bancario.

Fisco : Imposte dirette : Disposizioni in genere

Fisco Imposte dirette Disposizioni in genere

L’art. 1, commi da 100 a 114, della legge n. 232/2016 (Legge di Bilancio per il 2017), al fine di incentivare l’investimento azionario in favore di imprese italiane, anche di piccole e medie dimensioni, ha introdotto nel nostro ordinamento i Piani individuali di risparmio a lungo termine, altrimenti noti come “PIR”.

L’obiettivo, come evidenziato nella relazione governativa di accompagnamento, è, in particolare, quello di indirizzare il risparmio delle famiglie, attualmente concentrato sulla liquidità, verso gli strumenti finanziari di imprese industriali e commerciali italiane ed europee radicate sul territorio italiano per le quali maggiore è il fabbisogno di risorse finanziarie e insufficiente è l’approvvigionamento mediante ...

(Continua a leggere)

Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.