Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.

Cerca su Consulenza

Fis e fondi di solidarietà: dal 2018 anticipa il datore di lavoro

di Bruno Benelli - lunedì, 4 dicembre 2017

Lavoro : Previdenza

Circ. INPS n. 170 del 15 novembre 2017

Nuovo quadro operativo dettato dall’INPS a proposito delle prestazioni di integrazione salariale pagate dai Fondi di solidarietà e dal Fondo di integrazione salariale. Dal 1° gennaio 2018 le prestazioni sono anticipate dall’azienda e poi chieste a rimborso INPS all’atto del pagamento mensile dei contributi, oppure chieste a rimborso diretto. Il conguaglio delle prestazioni deve essere fatto a pena di decadenza entro sei mesi dalla fine del periodo di paga in corso alla scadenza del termine di durata dell’autorizzazione o dalla data del provvedimento di concessione, se successivo. Per i Fondi di solidarietà il giorno di inizio della decorrenza dei sei mesi coincide con la data di notifica dell’autorizzazione rilasciata dall’INPS. Il termine di sei mesi non è applicato invece per le prestazioni erogate dai Fondi per il finanziamento di programmi formativi di riconversione o riqualificazione professionale dei lavoratori. In caso di accesso alle prestazioni di assegno ordinario e di assegno di solidarietà, il datore di lavoro che sospende o riduce l’attività lavorativa deve versare un contributo addizionale, calcolato in rapporto alle retribuzioni perse. Tale contributo non può essere inferiore all’1,5%.

Per il Fondo di integrazione salariale ed il Fondo di solidarietà di Bolzano-Alto Adige la misura della contribuzione addizionale è stabilita dalla legge nella misura del 4% della retribuzione persa.

Per il Fondo Trentino la contribuzione è pari al 4% della retribuzione persa, elevata all’8% per i periodi di integrazione salariale successivi alle prime 13 settimane nel biennio mobile.

Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.