Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.

Cerca su Consulenza

Pubblicata in G.U. la Legge Europea 2017

di Valter Selvi - lunedì, 4 dicembre 2017

Fisco : Imposta sul valore aggiunto

Legge n. 167 del 20 novembre 2017

Nella Gazzetta Ufficiale n. 277 del 27 novembre 2017 è stata pubblicata la legge n. 167 del 20 novembre 2017, recante “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2017”.

Le disposizioni di carattere tributario contenute nel provvedimento sono rinvenibili negli articoli da 7 a 11, dei quali proponiamo di seguito una breve sintesi.

Disposizioni in materia di rimborsi IVA - art. 7

In tutte le ipotesi contemplate dall’art. 38, comma 4, del D.P.R. n. 633/1972, per le quali la richiesta di rimborso IVA prevede ancora l’obbligo di prestare garanzia, viene riconosciuta, a titolo di ristoro forfetario dei costi sostenuti per il rilascio della garanzia stessa, una somma pari allo 0,15% dell’importo garantito per ogni anno di durata della garanzia. La norma opera con riferimento alle richieste di rimborso fatte con la dichiarazione annuale IVA relativa all’anno 2017 e con riferimento alle istanze di rimborso infrannuale relative al primo trimestre del 2018.

La somma spettante verrà versata al contribuente allo scadere del termine per l’emissione dell’avviso di rettifica o di accertamento ovvero, in caso di emissione dell’avviso di rettifica o accertamento, quando sia stato definitivamente accertata la spettanza del rimborso IVA.

Restituzione dell’IVA non dovuta - art. 8

Viene introdotto nel D.P.R. n. 633/1972 l’art. 30-ter, rubricato “Restituzione dell’imposta non dovuta”, in base al quale la domanda di restituzione dell’IVA non dovuta va presentata, a pena di decadenza, entro il termine di 2 anni dalla data del versamento o, se successivo, dal giorno in cui si è verificato il presupposto per la restituzione. Nel caso di applicazione di un’imposta non dovuta ad una cessione di beni o ad una prestazione di servizi, accertata in via definitiva dall’Amministrazione finanziaria, la domanda di restituzione può essere presentata dal cedente o prestatore entro il termine di due anni dall’avvenuta restituzione al cessionario o committente dell’importo pagato a titolo di rivalsa. La restituzione è comunque esclusa se il versamento è avvenuto in un contesto di frode fiscale.

Cessioni all’esportazione - art. 9

Viene modificato l’art. 8, primo comma, del D.P.R. n. 633/1972, nel quale viene inserita la nuova lett. b-bis) in base alla quale viene stabilito che costituiscono cessioni all’esportazione non imponibili anche le cessioni con trasporto o spedizione fuori dal territorio dell’Unione europea entro 180 giorni dalla consegna, a cura del cessionario o per suo conto, effettuate nei confronti delle amministrazioni e pubbliche e dei soggetti della cooperazione allo sviluppo in attuazione di finalità umanitarie e di cooperazione allo sviluppo.

Sul fronte sanzionatorio viene modificato l’art. 7, primo comma, primo periodo, del D.Lgs. n. 471/1997 per ricomprendere il riferimento anche alla nuova lett. b-bis).

Agevolazioni fiscali per navi iscritte nei registri degli Stati UE o dello Spazio economico europeo - art. 10

L’art. 10 del provvedimento in esame estende una serie di agevolazioni fiscali – attualmente riservate alle sole navi iscritte nel Registro internazionale italiano – anche ai soggetti residenti ed ai soggetti non residenti ma con stabile organizzazione in Italia che utilizzano navi adibite esclusivamente a traffici commerciali internazionali iscritte nei registri degli Stati dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo. Le modalità di attuazione di tali disposizioni dovranno essere definite con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da emanarsi entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge (quindi entro il 12 marzo 2018).

Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.