Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.

Cerca su Consulenza

INPS: sotto controllo i dipendenti pubblici

di Bruno Benelli - lunedì, 11 settembre 2017

Lavoro : Previdenza

Mess. INPS n. 3265 del 2017

Da questo mese di settembre i pubblici dipendenti assenti per malattia ricadono sotto la supervisione dell’INPS, che attiva un vasto programma di controlli eterodiretti (su richiesti delle amministrazioni) e autodiretti (generati a campione dagli stessi uffici INPS).

Sono poche le categorie che sfuggono al controllo dell’INPS: si tratta solo del personale di Forze armate, dei corpi armati dello Stato, dei vigili del fuoco (escluso personale volontario), i dipendenti di enti pubblici economici, enti morali e aziende speciali.

Sotto il controllo INPS tutti gli altri:

  • a. amministrazioni dello Stato, compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo;
  • b. Regioni, Province, Comuni, Comunità montane e loro consorzi e associazioni;
  • c. istituzioni universitarie, Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio;
  • d. tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali;
  • e. amministrazioni, aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale;
  • f. l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (Aran);
  • g. personale della carriera prefettizia e della carriera diplomatica;
  • h. magistrati di tutte le magistrature, ordinarie e speciali e avvocati e procuratori dello Stato;
  • i. docenti e ricercatori universitari;
  • j. personale della carriera dirigenziale penitenziaria;
  • k. personale dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato;
  • l. dipendenti delle Autorità indipendenti, comprese Consob e Banca d’Italia;
  • m. personale delle Università non statali legalmente riconosciute.

Sito ottimizzato per la navigazione con Internet Explorer 10, Google Chrome, Firefox. L'uso di altri browser potrebbe comportare dei problemi di visualizzazione.